Valentina Borgiotti




Dai Macchiaioli all´Epigenetica

 

"Lavoro  con un processo all'inverso rispetto ai Macchiaioli che dalla macchia, di per sé astratta, legata all'impressione, restituivano la realtà; io smaterializzo la materia per arrivare a sollecitare vibrazioni, una rete di informazioni."

"Parte integrante della visione Epigenetica è il pensiero "contestualizzato" prendono così forma scritta i miei pensieri ..."

Valentina Borgiotti

 
33.tif

CONNESSIONI


E poi il blu prima del cobalto e del violetto,
il giallo e l'arancio sorprendono l'aurora, 
il rosso, il rosa e una nuvola.
Un gabbiano su una punta di matita disegna il suo volo.
E io ti vedo.

EPIGENETICA


Perchè te ne vai?
La fanciulla con le ali chiese
Perchè tu possa ricordare, rispose lui.
Si posó su un esile ramo di betula si rinfrescó il viso
con una goccia di rugiada
e riprese el suo volo.

28.jpg
21.jfif

SENSIBILITÁ


Tu parli di parole che non dici

chiedi domande che sanno di cioccolato e d'oblio,

i tuoi sogni sono colati d'argento duri come corni d'avorio,

i miei passi orme dimenticate, deserto,

granelli di sabbia cristallizzata dal vento,

intatta vergine duna sconosciuta. 

 

Macchiaioli

Un omaggio a Mario Borgiotti

(Livorno, 1906 - Firenze, 1977)

I Machiaioli sono stati un gruppo di artisti italiani nella seconda metá dell'800. Rifiutarono i soggetti mitologici, Neoclassici e Romantici. Afferma la teoria de la "macchia" sostenendo che la visione delle forme è creata dalla luce come macchie di colore, distinte, accostate o sovrapposte ad altre macchie di colore.

Mario Borgiotti è stato un pittore e collezionista d'arte italiano. Nel 1928 promose a Lucca presso la Bottega d'Arte Calligani la sua prima mostra di opere macchiaiole. Face parte del Gruppo Labronico, di cui fu presidente per oltre un decennio, mentre nel 1963 fu fra i curatori di una mostra di artisti macchiaioli al Centro Artistico "Il Grattacielo" di Livorno; l'esposizione venne portata a Montecatini Terme e da qui negli Stati Uniti.

Fra le esposizioni personali si ricordano in particolare quelle del 1955 a Firenze (presentata da Ardengo Soffici) e del 1959 a Milano (presentata da Orio Vergani). Mostre postume gli furono dedicate a Livorno nel 2011 e nel 2013.

 

Celebriamo il parallelismo tra Mario Borgiotti, precursore del movimento Macchiaioli, e Valentina Borgiotti come precursore del movimento artistico epigenetico. Valentina Borgiottipropone una visione artistica tra biologia e filosofia. Precorritrice di un nuovo movimento artistico "Epigenetico" un campo d'indagine esplorativo delle reti che collegano le persone, migliaia di sinapsi e migliaia di connessioni tra diversi cervelli che si attivano attraverso un proceso di consapevolezza dell'uomo e del suo contesto di vita coerente con la natura.

"Il focus del mio lavoro si basa su un pensiero che mette insieme biologia, medicina e filosofia; originariamente si struttura come medicina dell'informazione ed esplora le reti che collegano le persone, migliaia di sinapsi che si attivano nel cervello e migliaia di connessioni tra diversi cervelli che si attivano attraverso un processo di consapevolezza dell'uomo e del suo contresto di vita" - Valentina Borgiotti

SENSO TRADOTTO

Il senso tradotto corre,

senza parole comprendo.

Il punto la linea di un alfabeto finito,

sintassi, pausa,

 volto svelato carezza

di luce linguaggio sulla pele.

 
 

TORNASSE

Ragazzo, come ti tratta la vita?

Credevo non tornasse, non tornasse da me,

si era spogliato

del gessato grigio inmidato dal gelso

che profumava i suoi ricordi ingombrati.

Lascia che accada ancora, 

voglio stupirmi ancora,

di spalle ad un passato

addormentato di fianco

a un profilo di donna.

 
 
34_edited.jpg

VIAGGIO

Cosa mi stai chiedendo?

Vengo dal Nord, da il polo Nord.

Come una goccia d'acqua

che intatta scivola da una nuvola,

ti assottigli cambi forma.

Irriconoscibile dalla forza di gravità

insostenibile magnetismo terrestre.

Resti sospeso bagnato.

Labirinto cosmico.

Viaggio nei colori,

esplosioni boreali.

Un filo d'acqua, 

curva della mia nuca

scende tra i capelli sciolti sulle spalle

e incontra la pelle

risveglio.

Conosco la strada, dissi.

Orientarono la bussola

verso il polo sud

e intrapresero il cammino.

 
 

DNA

Mi parla in tuo silenzio,

denso di parole non dette

accarezzi in silenzio

la tua pelle di bimbo con un velo.

RICORDO

Ricordo,
d'un tratto compare il tuo viso, 
nebbia di monte
riflesso di neve
spazio segreto
nascosto dei.

 

"L'arte è il ponte perché compito dell'artista é rendere visible l'invisible e per far questo sono partita da quello che conoscevo la grafica, lavorando sull'idea di lastra in senso tridimensionale, per aprirmi all'idea di installazioni spaziali dalle forme più diverse. Per affrontare però un contenuto cosi nuovo, che parla di vibrazione, ho cercato tecniche nuove."

Valentina Borgiotti

 
 

Vuoi darci la tua opinione?

Ti ringraziamo molto per averci fornito la tua opinione su questa mostra.
E importante per noi.

¿Nos recomendarías a tus amigos?
 
 
 

Arte Contemporanea

Macchiaioli

Epigenetica

Borgiotti

 
  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram

©2020 por aRI gallery